Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Equivalenza dei vaccini Covid-19 somministrati in Cambogia, Laos e Thailandia, anche ai fini dell’ottenimento del Green Pass in Italia.

E’ stata confermata, con Circolare del Ministero della Salute del 23 settembre 2021, consultabile qui, l’equivalenza per il vaccino Astra Zeneca prodotto su licenza in Thailandia.

In generale, le certificazioni verdi Covid-19 rilasciate da Autorità straniere a seguito di vaccinazione con sieri riconosciuti da EMA o equipollenti in base alla Circolare di cui sopra sono considerate equipollenti alla certificazione verde Covid-19 italiana (c.d. Green Pass), a condizione che riportino almeno i seguenti contenuti:

– Dati identificativi del titolare (nome, cognome, data di nascita);

– Dati relativi al vaccino (denominazione e lotto);

– Data/e di somministrazione del vaccino;

– Dati identificativi di chi ha rilasciato il certificato (Stato o Autorità sanitaria).

Le certificazioni estere devono essere redatte in inglese, francese, spagnolo, tedesco o italiano, oppure – se sono in altre lingue – devono essere accompagnate da traduzione dichiarata conforme dall’Ambascita d’Italia. Per il servizio di conformita’ della traduzione si prega di consultare questo link, nella sezione “Traduzione dei documenti”:

https://ambbangkok.esteri.it/ambasciata_bangkok/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari

La circolare di cui sopra dispone che le domande di green pass devono essere presentate presso la propria ASL di competenze, quando gli interessati si trovano gia’ sul territorio italiano.