Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

ELEZIONI EUROPEE 2014

Il diritto di voto per i cittadini italiani residenti all’estero e’ limitato, per i Paesi al di fuori dell’Unione Europea, alle sole consultazioni nazionali, secondo quanto stabilito dalla Legge del 24 gennaio 1979 n. 18 e dal Decreto Legge del 24 giugno 1994 n. 408 (convertito in legge 3 agosto 1994 n. 483).

In relazione all’elezione dei rappresentanti al Parlamento europeo (Europee 2014), il voto dei cittadini italiani iscritti AIRE presso questa circoscrizione consolare potra’ essere espresso solamente in Italia, recandosi ai seggi istituiti dai Comuni nelle cui liste elettorali i connazionali risultano iscritti.

A tal fine, agli elettori residenti all’estero è spedita a cura dei Comuni di iscrizione elettorale una cartolina-avviso recante l’indicazione della data della votazione, l’avvertenza che il destinatario potrà ritirare il certificato elettorale presso il competente Ufficio comunale e che l’esibizione della cartolina stessa da’ diritto al titolare di usufruire delle facilitazioni di viaggio in territorio nazionale per recarsi a votare nel Comune di iscrizione elettorale.