This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Emergenza Coronavirus. Importanti avvertenze ai connazionali che si recano in Thailandia

Date:

03/06/2020


Emergenza Coronavirus. Importanti avvertenze ai connazionali che si recano in Thailandia

Il Ministero della Salute Thailandese ha richiesto a tutte le persone provenienti dai Paesi o Territori ad alto rischio (che da ieri sono state ridotte e comprendono Italia, Cina, incluso Hong Kong e Macao, Corea del Sud e Iran, mentre nell’elenco non figurano piu’ Francia, Germania, Giappone e Taiwan) di adeguarsi rigorosamente alle raccomandazioni delle Autorita' sanitarie, che includono la “auto-quarantena” nel proprio domicilio o albergo per 14 giorni. Inoltre, tali raccomandazioni comprendono l’astensione dalle attivita' di socializzazione e la frequentazione di luoghi affollati. Nel caso di impossibilità di evitare contatti sociali, e’ richiesto un comportamento “socialmente responsabile” per prevenire la diffusione del contagio, attraverso l’utilizzo di mascherine protettive e lavandosi frequentemente le mani con acqua e sapone o soluzione alcolica.

La situazione è in continua evoluzione e non è escluso che con minimo preavviso possano essere introdotte anche ulteriori misure restrittive che includano la quarantena in strutture governative che il Ministero dell’Interno e' stato incaricato di designare, ovvero il respingimento per quanti non dispongano di un alloggio dove porsi in auto-quarantena. Si segnala infatti che le strutture alberghiere potrebbero non accettare di accogliere persone in regime di auto-quarantena.

Si ribadisce la raccomandazione di consultare sempre il sito www.viaggiaresicuri.it prima di affrontare qualsiasi viaggio da/per la Thailandia


601