Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Anagrafe

 

Anagrafe

                                    mae visualizza file 


La legge n.470 del 1988 stabilisce che tutti i cittadini italiani che trasferiscono all'estero la loro residenza devono, entro 90 giorni dalla data di arrivo nel Paese di destinazione, fare apposita dichiarazione presso il competente Ufficio consolare.

L'iscrizione all'A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero) è necessaria per ottenere i certificati che sono rilasciati ai residenti dall'Ufficio consolare. L'iscrizione permette inoltre di ottenere il passaporto in tempi brevi e di esercitare il diritto di voto all'estero.

Si segnala che il Decreto Legge n. 22/2019 ha introdotto importanti novità sulla data di decorrenza dell’iscrizione in A.I.R.E. In particolare, dal 26 marzo 2019 (entrata in vigore del decreto), l’iscrizione in A.I.R.E decorre dalla data di presentazione dell’istanza all’Ufficio Consolare.

 

 

Come ci si iscrive all'A.I.R.E.


La richiesta di iscrizione all'A.I.R.E. può essere fatta dall'interessato tramite l'Ufficio consolare del luogo di residenza all'estero. Laddove il trasferimento di residenza interessi eventuali membri del nucleo familiare, anche'essi dovranno essere inseriti nell'apposita sezione del modulo dedicata ai familiari conviventi. Nel caso in cui si tratti di cittadini italiani maggiorenni (ed esempio il marito o la moglie), anche loro dovranno compilare e firmare un apposito modulo separato

È anche previsto che il Comune italiano provveda d'ufficio all'iscrizione nella propria A.I.R.E. quando venga a conoscenza del fatto che il cittadino risiede stabilmente all'estero. Ugualmente, l'Ufficio consolare italiano del luogo di residenza richiede al Comune italiano l'iscrizione all'A.I.R.E. del cittadino per il quale - in occasione dello svolgimento di una qualsiasi pratica (ad esempio, il rilascio di un passaporto) - ha constatato l'effettiva e permanente residenza all'estero. L'iscrizione all'A.I.R.E. può quindi essere fatta anche senza una diretta iniziativa da parte del cittadino interessato; ma in ogni caso il cittadino ne sarà informato per mezzo di un atto amministrativo da parte del Comune.

Le persone che desiderano richiedere l'iscrizione all'A.I.R.E. debbono rivolgersi all'Ambasciata esibendo i seguenti documenti di persona previo appuntamento online, inviandoli con posta raccomandata o trasmettendone una copia scansionata a mezzo email all'indirizzo consolare.bangkok@esteri.it:

 

  • modulo di iscrizione debitamente compilato (vedi sezione Modulistica); 
  • passaporto in corso di validità (anche pagina con visto);
  • prova di stabile residenza (es. contratto d'affitto, intestazione di utenze domestiche, permesso di lavoro).

 

Variazione dei dati A.I.R.E.

I cittadini italiani residenti in Thailandia, Laos e Cambogia sono tenuti ad informare l'Ambasciata su ogni variazione intervenuta riguardo a:


- cittadinanza;
- indirizzo all'estero;
- stato civile;
- composizione del nucleo familiare;
- cambio di nome.


Per quanto riguarda il cambio di indirizzo, la comunicazione può essere effettuata inviando l'apposito formulario (vedi sezione Modulistica) debitamente compilato e firmato assieme a una copia del passaporto a mezzo email a consolare.bangkok@esteri.it.


66