This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Cambogia: possibilità di ingresso nel Paese per i cittadini italiani

Date:

07/10/2020


Cambogia: possibilità di ingresso nel Paese per i cittadini italiani

Le Autorita’ cambogiane hanno confermato che e’ ora consentito, per i cittadini italiani, fare ingresso nel Paese. Si puo’ entrare in Cambogia se muniti di visto, che puo’ essere richiesto esclusivamente presso le Ambasciate del Regno di Cambogia. Nel caso dell’Italia, e’ competente l’Ambasciata cambogiana a Parigi. Non e’ invece piu’ possibile richiedere il visto in frontiera o fare domanda di visto online.
Sono disposti, inoltre, i seguenti requisiti aggiuntivi:

- E’ necessario munirsi di un certificato medico che attesti la negativita’ al COVID19, rilasciato non piu’ di 72 ore prima del viaggio.
- E’ necessario avere una polizza sanitaria, valida per tutto il periodo di permanenza prevista in Cambogia e con un massimale non inferiore ai 50.000 USD.
- E’ necessario, all’arrivo, depositare una cauzione di 3.000 USD a copertura di eventuali cure in caso di positivita’ al COVID.

All’arrivo in Cambogia, le Autorita’ di frontiera accompagneranno la persona interessata in apposite strutture governative dove verra’ somministrato un test COVID. Gli interessati dovranno in ogni caso rimanere nella struttura designata fino all’arrivo dei risultati del test, che impiega 24-48 ore. Se un passeggero di un determinato volo risulta positivo, tutti i passeggeri di quel volo dovranno affrontare un periodo minimo di 14 giorni di quarantena in una struttura governativa. Se tutti i passeggeri del volo risultano negativi al test, potranno soggiornare presso le rispettive abitazioni durante i 14 giorni di quarantena obbligatoria; al tredicesimo giorno, inoltre, le Autorita’ sanitarie locali sottoporranno ciascun passeggero ad un nuovo test. Coloro che sono positivi vengono condotti al Khmer Soviet Hospital per le cure necessarie.


633